Stage Manager – Addetto ufficio regia e direttore di scena

1
3
4

L’Addetto Ufficio Regia/Direzione di scena è una figura con competenze polivalenti: in quanto Addetto alla direzione di scena coordina e sovrintende il lavoro quotidiano durante le prove, gestisce l’operato dei suoi collaboratori ed è responsabile dell’attività produttiva in palcoscenico. In quando addetto Ufficio Regia gestisce i contatti tra i reparti (costumi, scenografia, trucco) e verifica che sia presente in palcoscenico tutto il materiale necessario alla scena. Deve curarsi che gli attori/interpreti conoscano la loro parte (battute, azioni, ecc.) e accertarsi che la preparazione (trucco e vestiti) degli attori/interpreti sia effettuata nei tempi previsti. È responsabile della selezione e della direzione sulla scena dei figuranti.

Il percorso formativo della durata di 450 ore, è articolato in 15 moduli formativi articolati in tre aree che riassumono la complessità della figura professionale:
AREA ARTISTICA
I contenuti dell’area artistica forniscono agli allievi gli strumenti culturali, storici e stilistici fondamentali per la gestione di uno spettacolo dal vivo di Opera Lirica, Teatro, Danza o Musical in modo da comprendere e mettere in pratica sul palcoscenico i dettami di una regia:
Modulo 1: Analisi formale e Lettura dello spartito (30 ore)
Modulo 2: Storia del teatro (40 ore)
Modulo 3: Storia del teatro musicale (40 ore)
Modulo 4: Storia della regia teatrale (20 ore)
AREA TECNICA
I contenuti dell’area tecnica forniscono tutte le conoscenze tecniche nelle diverse discipline che fanno parte della costruzione di uno spettacolo teatrale e delle professionalità che vi sono coinvolte e, tramite esercitazioni, simulazioni e attività di problem solving, le competenze necessarie alla gestione di risorse umane e strumenti tecnici mirati alla corretta costruzione di una rappresentazione teatrale:
Modulo 5: Elementi Teorici e pratici della Direzione di Scena (120 ore)
Modulo 6: Analisi tecnica, studio e costruzione del piano di produzione (36 ore)
Modulo 7: Elementi di scenotecnica (20 ore)
Modulo 8: Elementi di illuminotecnica (20 ore)
Modulo 9: Elementi di costume, trucco e parrucco (20 ore)
Modulo 10: Elementi di fonica (20 ore)
AREA TRASVERSALE MULTIDISCIPLINARE
Allo scopo di possedere una formazione spendibile nel mondo del lavoro di riferimento, i contenuti dell’area trasversale uniscono alle discipline professionalizzanti, un ventaglio di conoscenze e competenze nell’ ambito legislativo, nella comunicazione e gestione delle relazioni all’ interno del gruppo di lavoro, dell’inglese tecnico per lo spettacolo, dell’informatica applicata alla gestione dello spettacolo dal vivo:
Modulo 11: Elementi di informatica per lo spettacolo dal vivo (20 ore)
Modulo 12: Introduzione al mondo del lavoro (12 ore)
Modulo 13: Standard formativo sulla sicurezza ai sensi del D.LGS. 81/08 (16 ore)
Modulo 14: Inglese tecnico per l’ambito del teatro e spettacolo (20 ore)
Modulo 15: Comunicazione efficace e gestione del gruppo (20 ore)
Project Work della durata di 200 ore

Attestato di frequenza

Sede di svolgimento

  • Teatro Comunale di Bologna – largo Respighi,1
  • Bologna, Via Oberdan, 24
0 ore Durata
di cui 0 Project Work
0 Numero partecipanti

Persone residenti o domiciliate in Emilia-Romagna che hanno assolto l’obbligo d’istruzione e il diritto-dovere all’istruzione e formazione, con conoscenze-capacità attinenti l’area professionale, acquisite in contesti di apprendimento formali, non formali o informali, con residenza o domicilio nella Regione Emilia Romagna.

Costituirà titolo preferenziale il possesso di:

  • Diploma di scuola secondaria superiore ad indirizzo musicale o coreutico
  • Diploma di Conservatorio vecchio ordinamento
  • Diploma Accademico di primo Livello – AFAM
  • Diploma Accademico di secondo Livello – AFAM
  • Laurea in Disciplina delle Arti, della Musica e dello Spettacolo (DAMS)
  • Diploma di Scuola d’Arte
  • Certificazioni lingua inglese (FIRST o CAE) e Informatica (ECDL)

Saranno   valutati, pur non costituendo titolo preferenziale, se in possesso del candidato:

  • Precedenti percorsi formativi attinenti la figura professionale oggetto del corso
  • Frequenza attività extracurriculari nell’ambito di riferimento

Precedenti esperienze lavorative coerenti con la figura oggetto del corso maturate nel mondo dello spettacolo

Periodo: 07/05/2019 – 30/11/2019

Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 11/01/2019 per info www.scuoladellopera.it

Nel caso in cui il numero delle iscrizioni fosse superiore al numero dei posti disponibili, si svolgerà una selezione articolata in 3 prove, allo scopo di valutare le caratteristiche individuali e le motivazioni in relazione agli obiettivi del percorso, attraverso l’analisi di conoscenze e attitudini, aspettative, interessi e progetti individuali:
TEST SCRITTO a risposta multipla, onde verificare la conoscenza in merito a cultura generale, competenze di base e professionalizzanti (conoscenze tecniche, musicali, teatrali nell’ambito dello spettacolo dal vivo, inglese ed informatica di base)
PROVA PRATICA ATTITUDINALE, consistente nell’analisi estemporanea di un copione teatrale, assegnato dalla commissione 30 minuti prima della prova, allo scopo di verificare l’attitudine dell’aspirante corsista a riconoscere i punti cardine e le eventuali problematiche di una messa in scena
COLLOQUIO MOTIVAZIONALE, volto ad accertare il grado di motivazione dell’aspirante allievo, interesse per i contenuti del corso, conoscenza del profilo e del ruolo in uscita, motivazioni ed eventuali esperienze lavorative pregresse

Ente di Formazione

Teatro Comunale di Bologna

Soggetti che partecipano alla progettazione e realizzazione del percorso

Teatro Comunale di Bologna

Emilia Romagna Teatro – Teatro Stabile Pubblico Regionale

Teatro Gioco Vita di Piacenza

Contatti

Referente: Maria Rita Romagnoli

Tel.051 237862

E-mail: segreteriascuola@comunalebologna.it

Sito Web: www.tcbo.it

Riferimenti

Operazione Rif. PA 2018 – 9880/RER approvata con deliberazione di Giunta Regionale n. 1208/2018 e cofinanziata con risorse del Fondo sociale europeo e della Regione Emilia-Romagna