Aloisa Aisemberg

 Nel 2011 inizia a studiare canto lirico e viene ammessa all’Accademia Lirica di Osimo. Nell’aprile 2012 debutta nella prima esecuzione moderna dell’opera Le due gemelle di G. Nicolini nel ruolo della gemella Giulia al Teatro Comunale di Piacenza; l’esecuzione viene incisa su CD dalla casa discografica Bongiovanni.

Nel 2015 debutta il ruolo en travesti dello zingaro Beppe, in occasione dell’Opera Studio de L’amico Fritz curata da Leo Nucci al teatro Comunale di Piacenza, poi replicata a Ravenna e Modena. Ha partecipato al Werther di Massenet del Teatro Comunale di Bologna (direttore Michele Mariotti) nel 2016 nei panni di Katchen.

Nel 2017 è protagonista de La Cenerentola di Rossini andata in scena durante il Baby Bologna Festival, pure al Teatro Comunale di Bologna. Vince poi il primo premio del Concorso “A. Burzi” di Pesaro, premiata da Nicola Alaimo.

A luglio dello stesso anno ha interpretato il ruolo di Flora Bervoix ne La Traviata in cartellone al TCBO sotto la direzione del M° Hirofumi Yoshida e la regia di Alfonso Antoniozzi.

Ha vestito i panni di Zita nel Gianni Schicchi di Giacomo Puccini prodotto dal Teatro Comunale a luglio 2018.